Lucy in the sky with diamonds

https://video.repubblica.it/politica/fiducia-a-conte-il-senatore-m5s-cioffi-e-la-metafora-del-glucosio-e-della-foglia-l-intervento-e-epico/374963/375576

Cellophane flowers of yellow and green

Towering over your head

Look for the girl with the sun in her eyes

And she’s gone

Lucy in the sky with diamonds

Lucy in the sky with diamonds…

Lennon e Mc Cartney se ne intendevano, ma ciò che il Senatore Andrea Cioffi, esemplare emergente dei pentastellati, (insieme all’ormai celebre Lello Ciampolillo), ha affermato ieri in aula, per motivare il suo sostegno all’Avvocato Conte, non è certo da sottovalutare.  Il video di cui sopra, che consiglio vivamente di guardare, è un formidabile esempio di espansione cosmica della coscienza. Da William Blake fino a Baudelaire a Rimbaud, passando da Lewis Carrol con Alice nel paese delle meraviglie e approdando a Timoty Leary, Ken Kesey, i Merry Pranksters, i Grateful dead, ecc. in un sol colpo con il Senatore Cioffi del M5S la storia della psichedelia è stata riscritta. Quest’ultimo è stato nientepopodimeno che sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, nel Governo Conte I di 5 Stelle e Lega. Trattasi peraltro di laureato in Ingegneria, non un figlio dei fiori qualunque. Il Senatore Ciampolillo invece, leggo sul web, alle elezioni amministrative del 2009 è stato il candidato del Movimento 5 Stelle per la carica di sindaco di Bari dove ha ottenuto solo 749 voti, pari allo 0,4% dei consensi, ma nel 2013 viene addirittura eletto senatore della XVII legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione Puglia per il Movimento 5 Stelle, poi rieletto al Senato nel 2018 e infine espulso dal partito nel gennaio 2020. 

Il tema non è il riscontro mediatico di quei due parlamentari; d’altronde  la Comunicazione ha bisogno di queste cose ed essi sono ben felici di farne parte loro malgrado. Semmai il quesito è, oggi come oggi, nelle due Camere quanti Cioffi e Ciampolillo siedono, spesso “a loro insaputa”, sui banchi degli emicicli? Subito a seguire, quanti italiani, al netto di quelli vestiti da Mago di Oz che sfilano in corteo contro vaccini, scie chimiche o pro terrapiattismo, sono veramente consapevoli di promuovere a deputato o senatore i Cioffi i Ciampolillo, ma anche i Razzi e gli Scilipoti? Un minimo di senso di autoconservazione della specie in fondo ce l’abbiamo tutti o quasi, persino un gran numero di elettori dei Cinque stelle, che per pudore o vergogna oggi si nascondono dietro un silenzio colpevole, dopo le performance lisergiche dei loro eletti. È un’ovvietà che ciò non accada solo in quel partito politico, ma un movimento fondato da uno come Beppe Grillo, qualche sospetto avrebbe dovuto generarlo. E allora diamo ampio spazio, in nome della democrazia, anche ai comizi psicotropi sulle foglie (…chissà di quale pianta), sul glucosio e sul sole che splende, tanto da far apparire in aula i Renzi e i Conte come giganti della politica…perché tutto si modifichi in modo che nulla cambi.

Rispondi